Presentazione progetto ITIA

Pubblicato il 18 giugno 2020 β€’ Comune , Lavoro

Si terrà domani mattina, alle ore 10.00, presso il Salone dei Marmi del Palazzo di Città, la presentazione delle attività legate al progetto INTEGR@ZIONE - Sportello Territoriale di Inclusione. INTEGR@ZIONE è il progetto territoriale di inclusione attiva rivolto ai cittadini dei comuni di Salerno e Pellezzano che già usufruiscono del reddito di inclusione (REI), del reddito di cittadinanza o che più semplicemente vivono una condizione di fragilità economica o sociale, ma ancora non hanno avuto alcun supporto od opportunità per migliorare la propria condizione di vita.
 
“Siamo lieti – ha detto il Sindaco di Pellezzano, dott. Francesco Morra – di partecipare a questo progetto di inclusione sociale, che si configura come un aiuto concreto nei confronti delle persone bisognose e di tutti coloro che sono in cerca di lavoro. Dal punto di vista del sostegno alle classi sociali meno abbienti, il Comune di Pellezzano, ha sempre cercato di fornire soluzioni adeguate ai vari disagi che si sono venuti a creare in determinati contesti. Ringrazio per questo tutti gli esponenti istituzionali intervenuti per la buona riuscita del progetto”.
 
Il progetto offre servizi di sostegno educativo alle famiglie per i propri figli, percorsi di orientamento e consulenza gratuita per poter accedere alle opportunità di formazione e lavoro sul territorio e tirocini di inclusione sociale remunerati presso le aziende del territorio.
Alla presentazione parteciperanno Vincenzo Napoli Sindaco di Salerno, Giovanni Savastano, Assessore alle Politiche Sociali del comune di Salerno, Francesco Morra, Sindaco di Pellezzano, e Antonino Di Domenico, Direttore e Responsabile dell’Ufficio di Piano S05. Interverranno inoltre Mario Iervolino, Direttore Generale ASL Salerno e Lucia Fortini, Assessore alle Politiche Sociali Regione Campania.
 
Maggiori informazioni sul progetto e su giorni e orari di apertura su www.pianosociales5.it, presso i Segretariati Sociali del Comune di Salerno o presso lo Sportello di Inclusione Territoriale del progetto.