Riduzione TARI per emergenza sanitaria

Pubblicato il 2 novembre 2021 • Comune

Il Comune di Pellezzano, per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19, ha deliberato la riduzione della Tari per l’anno 2021 in favore dei titolari di utenze domestiche e non domestiche.
 
Nello specifico, è stato affisso un manifesto indicante i requisiti e le modalità di accesso al beneficio previsto che di seguito si riportano:
 
a) a favore delle utenze non domestiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell'esercizio delle rispettive attività, è prevista la riduzione, rispettivamente del 100% e del 45%, della quota TARI, nell’ipotesi di pregiudizio economico dall'emergenza sanitaria da Covid19, prolungatasi nell’anno 2021.
 
b) Tutte le utenze non domestiche, così come appartenenti alle seguenti categorie previste dal vigente Regolamento TARI, per beneficiare delle dette agevolazioni e riduzioni, non necessitano di alcuna richiesta da parte dell’impresa e, conseguentemente, non devono presentare istanza, la riduzione verrà applicata automaticamente:
b.1) beneficiano della riduzione al 100% le seguenti categorie, interessate dalla chiusura obbligatoria:
circoli, biblioteche, musei, centri diurni, associazioni e istituzioni: culturali – sportive, scuole di formazione professionale e avviamento al lavoro, scuole di ballo, palestre, centri aggregativi sociali e ludico sociali, centri di  servizi all'infanzia.
b.2) beneficiano della riduzione del 45% le seguenti categorie, interessate dalle restrizioni nell’esercizio dell’attività:
autorimesse, meccanici, carrozzerie e elettrauto, mense, birrerie, hamburgherie, ristoranti (anche inseriti in strutture alberghiere), trattorie, pizzerie, tavole calde, osterie, pub, bar, caffè, pasticcerie, cinematografi e teatri, alberghi (senza ristorante), pensioni, locande, affittacamere, agenzie di viaggi, attività artigianali tipo servizi alla persona: parrucchiera, barbiere, estetisti, attività degli studi professionali, esercizi commerciali di generi non alimentari.
b.3) non beneficiano di alcuna riduzione le seguenti categorie, che non sono state interessate di alcuna chiusura e/o restrizione:
supermercati, salumerie, macellerie, pescherie, ortofrutta, pasticcerie, dolcerie, coloniali, nonché negozi  di produzione e vendita artigianale di pane, pasta e dolci, edicole, farmacie e parafarmacie, tabaccherie, fiori e piante, ferramenta.

c) a favore delle utenze domestiche colpite dalla crisi occupazionale ed economica, il Comune, nell’ambito delle prestazioni sociali e nei limiti dei relativi stanziamenti di bilancio, concede riduzione della TARI anno 2021, basate sugli indicatori ISEE, ai soggetti tenuti al pagamento della tassa e che versano in condizioni di grave disagio sociale ed economico. Il contributo è assegnato con riferimento all’indicatore ISEE nei seguenti limiti:
 
Valore ISEE DA A % RIDUZIONE TARIFFA 2021
 
€ 0,00 € 8.200,00 70%
 
€ 8.200,01 € 16.200,00 50%
 
€ 16.200,01 € 22.200,00 30%
 
PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E REQUISITI
 
I soggetti aventi diritto, al fine di usufruire della riduzione sopra descritta, devono presentare apposita domanda, utilizzando i modelli disponibili sul sito internet (www.comune.pellezzano.sa.it) o presso lo sportello URP del comune. La domanda, debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta, deve essere consegnata presso il comune di Pellezzano sito in Piazza Municipio n. 1, sportello URP (nei giorni di apertura al pubblico), inviata con raccomandata o in alternativa inviata all’indirizzo di posta elettronica certificata dell’Ente.
(pec: protocollo@pec.comune.pellezzano.sa.it).
 
In ogni caso la medesima deve pervenire, a pena di decadenza, entro e non oltre il termine del 30-11-2021.
 
All’istanza deve essere allegata la seguente documentazione: a) attestazione ISEE in corso di validità rilasciata dal competente organo; b) fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.
 
Per avere diritto all’agevolazione il richiedente deve:
• essere effettivamente ed anagraficamente residente nell'alloggio oggetto della tassa per il quale chiede l’agevolazione;
• provvedere ad eseguire correttamente la raccolta differenziata dei rifiuti secondo le disposizioni previste dal vigente regolamento in materia di gestione dei rifiuti solidi urbani e assimilati.
 
Gli uffici, in esito al riconoscimento dell’agevolazione, provvederanno alle attività di emissione degli avvisi di pagamento del saldo della TARI, contenente anche la quota dell’acconto non versato, ricalcolati tenendo conto della misura dell’agevolazione spettante e degli eventuali pagamenti eseguiti.
 
Le agevolazioni saranno concesse nei limiti e fino ad esaurimento delle risorse stanziate nel bilancio di previsione 2021 e pertanto, l’Amministrazione si riserva di rimodulare al ribasso, le dette percentuali di riduzione, sempre in misura proporzionale agli indicatori ISEE, al fine di garantire a tutti i richiedenti aventi diritto, un equo beneficio.  
 
Il Comune si riserva la facoltà di effettuare i controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese. Si precisa che sono esonerati dalla presentazione della domanda e allegati, perché già in possesso degli uffici, i cittadini rientranti nel primo valore ISEE – da € 0,00 a € 8.200,00 – e che hanno già fatto richiesta, ed ottenuta la riduzione del 30% prevista per il ruolo TARI 2021; agli stessi, gli uffici applicheranno una ulteriore riduzione del 40%, quale differenza spettante sul 70% previsto per la prima fascia ISEE.  
 
Il comune, inoltre, si riserva di valutare il riconoscimento di un contributo pari al 100% del ruolo, in favore di posizioni di contribuenti con conclamata e certificata condizione di indigenza, da individuarsi di concerto con i servizi sociali del comune.
 
Per i soggetti titolari di UD e UND, aventi i requisiti che danno diritto all’agevolazione e che presentino regolare istanza (lett. b), è sospesa la riscossione degli avvisi in acconto in scadenza della TARI per l’anno 2021.

Avviso riduzione TARI 2021 per COVID-19
Allegato formato pdf
Scarica
Domamda
Allegato formato pdf
Scarica