Giovane di Pellezzano trasforma maschere da snorkeling

Pubblicato il 10 aprile 2020 โ€ข Comune , Emergenza , Giovani , Protezione Civile , Salute , Sociale

Parte ancora una volta da Pellezzano un “piccolo grande” gesto di solidarietà nei confronti dei soggetti che in questo periodo stanno affrontando i disagi dell’emergenza sanitaria. Andrea De Paola, giovane residente del posto, rispondendo ad un appello diffuso dall’Ospedale del Mare di Napoli, attraverso una stampante 3D in sua dotazione, ha trasformato comuni maschere da snorkeling in respiratori da utilizzare in caso di necessità per i pazienti affetti da Covid-19.

“È stato un gesto di grande sensibilità sociale - ha detto il Sindaco di Pellezzano, dott. Francesco Morra - La solidarietà messa in campo da Andrea, giovane del nostro territorio, dimostra, ancora una volta, quanto la popolazione locale sta compiendo in termini di contributo concreto per coloro che stanno vivendo momenti di particolare difficoltà, sia di salute, che economia. Inoltre con il contributo dei volontari della Protezione Civile S. María delle Grazie e del Comando di Polizia Municipale stiamo continuando a monitorare le quarantene obbligatorie e precauzionali imposte ai soggetti a rischio. E tengo anche a sottolineare che i due contagiati sul nostro territorio sono ormai in via di completa guarigione”.

All’Ospedale del Mare sono stati quindi consegnati 9 kit di respiratori, realizzati appunto con la trasformazione delle maschere di snorkeling in dispositivi utili a coloro che hanno difficoltà respiratorie a causa del contagio. Ad Andrea De Paola, oltre a quelli del Sindaco Morra, sono giunti i ringraziamenti di tutti i componenti dell’Amministrazione Comunali e di coloro che stanno operando in prima linea per fronteggiare questa emergenza.

VIDEO