Al via i Certificati Servizi Demografici online

Pubblicato il 3 novembre 2020 β€’ Comune , Servizi

È attivo da oggi il nuovo servizio del Comune di Pellezzano per scaricare comodamente da casa e da remoto i certificati rilasciati dall’Ufficio Servizi Demografici, evitando di recarsi di persona all’ufficio.
 
Il nuovo servizio è essenziale in un periodo delicato come questo, dove bisogna ridurre al minimo i contatti. Per chi non ha dimestichezza con il computer, è prevista la possibilità di delegare l’accesso al portale digitale ad un terzo oppure continuare a recarsi di persona all’ufficio, previa prenotazione causa COVID-19.

I certificati scaricabili in modo completamente autonomo dall’apposito portale “Servizi Online” sul sito dell’Ente (www.comune.pellezzano.sa.it) sono:
Certificato di Esistenza in vita; 
Certificato di stato Libero; 
Certificato di Residenza; 
Certificato di Cittadinanza; 
Certificato Anagrafico di Nascita; 
Certificato Anagrafico di Morte; 
Certificato Anagrafico di Matrimonio; 
Certificato di Residenza A.I.R.E.;
Certificato di Stato di Famiglia;
Certificato di Stato di Famiglia A.I.R.E.
Certificato di Residenza e Cittadinanza;
Certificato contestuale di Singolo (Res, Citt, Nas);
Certificato contestuale di Famiglia (Res, Citt);
Certificato di Godimento dei Diritti Politici;
Certificato di Nascita;
Certificato di Matrimonio;
Certificato di Morte.

Per l’accesso è necessario essere in possesso di SPID, e si è in attesa dell’approvazione del Ministero dell’Interno per l’accesso anche tramite Carta d’Identità Elettronica CIE. Inoltre, è possibile scaricare anche certificati per un altro soggetto munendosi del relativo documento di identità/patente/passaporto (questo servizio sostituisce la classica delega).

“Si tratta di un risparmio di tempo e costi - fa notare il Sindaco Francesco Morra - e con apposita delibera di giunta sono stati azzerati anche i costi dei diritti di segreteria, mentre per i certificati che richiedono l’applicazione della marca da bollo, è possibile inserire sul portale il relativo codice identificativo da 14 cifre”.

 Il progetto è stato seguito dal Consigliere delegato all’e-Government Ivan Facenda. Si ringrazia il Responsabile dell’Area Affari Generali nella persona delle Dott. A.Camberlingo, l’Ufficio Servizi Demografici e il Responsabile dell’Area Informatica Dott. T.Pisapia.

Dopo il nuovo portale istituzionale, l’app Municipium, il subingresso in ANPR per richiedere i propri certificati presso un qualsiasi Comune aderente, continua quindi il processo di digitalizzazione dell’Ente. 

A partire dall’01/01/2021 sarà inoltra attivo lo Sportello Unico Edilizia per gestire in modo interamente telematico le proprie pratiche edilizie.